Caro Gesù

Caro Gesù

Caro Gesù ,
avrei così tante cose da dirti che non so da che parte iniziare e forse non basterebbe neppure un libro di pagine bianche.
Inizio col chiederti scusa perchè spesso in questi anni ho dubitato di te, ho provato rabbia, a volte distacco...e tutti quei sentimenti che può provare una figlia che si sente abbandonata da un padre. Non so dirti se sia per la malattia di Veronica, non so neppure dirti se sia perchè nella mia vita ho sempre avuto la sensazione di dover faticare per qualsiasi cosa...ma so che era semplice attribuire a te le colpe.
Ma colpa di che cosa? Nessuna colpa, nessuna prova da superare, nessuna punizione.
A mente lucida e con il cuore aperto ti vorrei dire grazie perchè nonostante tutto, nonostante il mio essere dura e cieca, Tu non mi hai mai abbandonata. 
Mi sei stato vicino permettendomi di lavorare su me stessa e di essere oggi una persona nuova. La strada è ancora lunga e sicuramente a volte sarà tortuosa ma oggi so di non essere più sola perchè ci sei Tu.
Oggi ti scrivo insieme alla piccola Veronica per ringraziarti anche per questa settimana di pura condivisione e a tal proposito ti chiedo di proteggere tutte le nostre famiglie e soprattutto di farci sentire la tua presenza perchè oggi più che mai ne abbiamo bisogno proprio come si ha bisogno dell'abbraccio di un padre. 
Fa' che specialmente nei momenti più duri non smettiamo mai di cercare le Tue braccia.
Fa' che il senso di comunione e di condivisione di questa vacanza possa riflettersi nelle nostre vite e accompagnarci sempre.
Sto guardando Veronica mentre dorme e rimango incantata di fronte alla sua purezza...chissà se ti sta sognando...
Ti vogliamo bene.

 


Guardo Veronica mentre dorme...
...chissà se ti sta sognando
Ti vogliamo bene